05. MILANO: ALL'OMBRA DELLA MADONNINA

MILANO, ALL’OMBRA DELLA MADONNINA


1° giorno. Mattino: incontro con la guida. Punto di partenza dell’itinerario è Il Duomo, simbolo di Milano e anima della città. I lavori di costruzione iniziarono nel 1386 e si protrassero per ben sei secoli. Interamente costruito in marmo, può contare su ben 3400 statue che lo rendono il più importante esempio di Gotico Fiorito. La sua imponente struttura ne fa uno degli edifici religiosi più grandi d'Europa. Nel punto più alto, nell'anno 1774, fu posta a protezione della cittadinanza, la famosa Madonnina, una statua in rame dorato alta 4 metri, divenuta uno dei simboli della tradizione meneghina. Attraverso la Galleria Vittorio Emanuele II si accede alla piazza dove sorge uno dei templi musicali più celebri nel mondo, il Teatro alla Scala  struttura neoclassica progettata dal Piermarini tra il 1776 e il 1778.  La visita prosegue verso Via Mercanti, unica via superstite della città medioevale, per scoprire uno dei più pittoreschi e suggestivi angoli della vecchia Milano. Si prosegue quindi sino al Castello Sforzesco, uno dei più importanti monumenti di Milano; venne edificato, come rocca difensiva, negli anni fra il 1360 e il 1370 da Galeazzo II° Visconti. Al suo interno ospita la ricca Pinacoteca, che vanta tra gli altri capolavori di Mantegna e di Cesare da Sesto e  il Museo d'Arte antica del Castello, che comprende anche sculture come la Pietà Rondanini, ultima  opera di Michelangelo. Pranzo in ristorante. Pomeriggio tempo libero da dedicare ad attività facoltative: salita alle terrazze del Duomo per godere dell’ampia vista sulla città e dintorni; visita della Pinacoteca di Brera, lo scrigno che racchiude molti degli inestimabili capolavori della pittura italiana o passeggiata nel quadrilatero della moda dove hanno sede le boutiques e gli ”show rooms” di tutti i principali marchi della moda e dei beni di lusso. Al termine cena in ristorante tipico sui Navigli e pernottamento in hotel.

2°giorno.  Mattino: incontro con la guida. Visita ad un altro “gioiello” storico di Milano: la Basilica di Sant’ Ambrogio, fondata nel 300 dal Santo protettore di Milano. Non lontano dalla Basilica si erge l'ampia mole di Palazzo Litta, forse il più monumentale  tra i palazzi barocchi di Milano. Visita di Sant’ Eustorgio, chiesa antichissima edificata intorno all’anno 300 e  ricostruita secondo canoni romanici nel 1190. Al suo interno, dietro l'altare maggiore troviamo la Cappella Portinari, con i celebri affreschi (1468) del Foppa. Si prosegue verso Porta Ticinese  che dava un tempo accesso alla città. Assieme a Porta Nuova rappresenta l'unica superstite delle originarie sei porte della cinta medievale. Oltre la Porta si apre uno degli scorci più suggestivi  della città: il filare delle Colonne Romane di fronte alla Basilica di S. Lorenzo.  Pranzo in ristorante.  Pomeriggio visita della splendida chiesa di Santa Maria delle Grazie. L'immenso valore della chiesa è accresciuto dal fatto che il suo refettorio ospita uno dei più celebri dipinti di Leonardo, l' "Ultima Cena", che dopo i lavori del recente restauro ha ritrovato nuovo splendore. (Prenotazione anticipata obbligatoria). Cena e pernottamento in hotel.